Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Per registrare una sentenza di divorzio

 

Per registrare una sentenza di divorzio

Istruzioni:

1. compilare interamente il modulo di richiesta di trascrizione (Dichiarazione sostitutiva dell’Atto di Notorietà) (cliccare qui); la richiesta deve essere firmata dal connazionale che richiede la trascrizione;

2. allegare copia di un documento d’identità valido;

3.  allegare la sentenza di divorzio (DECREE FINAL AND ABSOLUTE) in originale; la sentenza deve essere munita di traduzione in italiano (cliccare qui per Lista dei Traduttori noti a questo Consolato Generale) ed anche munita del timbro del Giudice : ‘‘I certify that this is a true copy of an original document filed with this Court’’;

4. allegare l’accordo sui figli minori (AGREEMENT FOR CHILDREN) – questo solo nel caso vi siano figli minori tale accordo deve essere munito di traduzione in italiano (cliccare qui per la Lista dei Traduttori noti a questo Consolato Generale) e munito del suddetto timbro di ‘’true copy’’ da parte del Giudice; in caso di mancanza di ‘’agreement for children’’ presentare lettera della Corte in cui il Giudice dichiara che non e’ stato necessario intervenire in merito ai figli minori;

5. allegare il CERTIFICATO ART. 39 (cliccare qui) – tale certificato deve essere compilato, datato, firmato e timbrato dalla Corte;

6. allegare la conferma della relata di notifica (ACKNOWLEDGEMENT OF SERVICE) – questo solo nel caso in cui non sia stato possibile notificare la richiesta di divorzio da parte del ‘Petitioner’ (Attore) al ‘’Respondent’ (Convenuto) – questo documento deve essere munito di traduzione in italiano (cliccare qui per la Lista dei Traduttori noti a questo Consolato Generale) e munito del suddetto timbro di "true copy" da parte del Giudice;

NOTA: nel caso di sentenze di divorzio britanniche emesse fino al 09.03.2001, oltre ai suindicati documenti (2-3-4-5-6) occorrerà presentare anche il "DECREE NISI DISSOLUTION" con traduzione in italiano (vedere Lista dei Traduttori noti a questo Consolato Generale) e munito del suddetto timbro di ‘’true copy’’ da parte del Giudice;

IMPORTANTE: TUTTI I DOCUMENTI SOPRA ELENCATI NON VANNO LEGALIZZATI CON ‘’APOSTILLE’’.

7. spedire la documentazione spraindicata all’indirizzo : CONSOLATO GENERALE D’ITALIA – LONDRA Ufficio Stato Civile – III Piano – "Harp House" – 83/86 Farringdon Street – EC4A 4BL London (Tel.: 0044 (0) 20 79365900).

IMPORTANTE: in caso di divorzi avvenuti in altri Paesi esteri diversi dal Regno Unito, il connazionale dovra’ provvedere alla legalizzazione e alla traduzione in italiano di tali sentenze di divorzio. Sia per la legalizzazione che per la traduzione dovra’ rivolgersi alla competente Rappresentanza Diplomatica o Consolare italiana competente per quel Paese. (p.es.: Bangladesh - Ambasciata d'Italia a Dhaka).

QUALORA LA DOCUMENTAZIONE SIA COMPLETA E CORRETTA E LA PRATICA POSSA ESSERE PROCESSATA, I CERTIFICATI ORIGINALI NON VERRANNO RESTITUITI.

Avvertenza: si informano i connazionali che, nel caso la suddetta documentazione pervenga a questo Ufficio incompleta o errata, la pratica non verra’ processata e i documenti verranno restituiti all'interessato che abbia incluso nella documentazione anche una busta pre-affrancata (Special Delivery), come riportato sopra.


301