Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Atti notori

 

Atti notori

NB: Si informa che a causa della pandemia, tutti gli appuntamenti cancellati dell'Ufficio Notarile verranno ricalendarizzati nelle prossime settimane.

NB: PROCEDURE ECCEZIONALI COVID-19 – Al momento è possibile accedere in Consolato Generale esclusivamente tramite appuntamento (no walk-in). Per tutte le procedure che richiedono di presentarsi all’Ufficio Notarile (anche nel caso di comprovabile urgenza) è necessario concordare un appuntamento scrivendo all’indirizzo notarile.londra@esteri.it (il sistema PrenotaOnline non è al momento attivo).

Un atto notorio è l'atto pubblico con il quale una persona rende una dichiarazione, in presenza di testimoni, relativamente a uno o più fatti giuridici conosciuti da tali persone.
Ai sensi del D.L. 71/2011, non è più possibile per i cittadini stranieri sottoscrivere un atto notorio presso questo Consolato Generale.

Gli atti notori più frequenti sono:

a) ATTO NOTORIO PER MATRIMONIO

I cittadini stranieri che necessitino sottoscrivere un atto notorio per matrimonio potranno rivolgersi:
- in Italia a: un Ufficiale di Stato Civile, un notaio oppure alla propria  Rappresentanza diplomatica
- nel Regno Unito : ad un notaio inglese (clicca qui per una lista di notai)

Cliccare qui per una bozza di atto notorio in lingua inglese ed italiana da legalizzare nel Regno Unito per mezzo di Apostille.

b) ATTO NOTORIO PER SUCCESSIONE

L’atto notorio può essere richiesto dalle Autorità italiane competenti ai fini dello svolgimento delle pratiche di successione.
I cittadini italiani che desiderino formalizzare un atto notorio dovranno presentarsi, previo appuntamento da prenotarsi on-line (clicca qui per l’appuntamento) presso l'Ufficio Notarile assieme a due testimoni non interessati all'atto, maggiorenni, cittadini italiani e aventi la capacità di agire.
Gli interessati, compresi i testimoni, dovranno esibire i seguenti documenti:

- documento di identità italiano (passaporto o carta di identità) in corso di validità
- codice fiscale

Sarà altresì necessario fornire i dati relativi alla residenza anagrafica e allo stato civile.

Il costo del servizio è quello indicato all’art. 26 della Tabella dei diritti consolari (cliccare qui).

Nei rapporti con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi, salvi i casi previsti dalla legge, l’atto notorio è sostituito con la "Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà", che verrà presentata nei modi previsti dall’art. 47 del D.P.R. 445/2000 (cliccare qui).

Nei rapporti con i privati potrebbe invece essere necessario un vero e proprio atto notorio.
Accettare la dichiarazione sostitutiva è facoltativo per i privati (banche, assicurazioni, aziende, ecc..) che possono riceverla solo se hanno il consenso dell’interessato al controllo dei dati presso l’Amministrazione che li detiene.


166