Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

INFORMAZIONI IN MERITO ALLE ATTIVITA’ DI PROPAGANDA ELETTORALE

Data:

20/02/2018


INFORMAZIONI IN MERITO ALLE ATTIVITA’ DI PROPAGANDA ELETTORALE

A seguito dei numerosi quesiti qui pervenuti da parte dei connazionali, si informano tutti gli elettori che IL CONSOLATO GENERALE D’ITALIA A LONDRA NON INVIA IN NESSUN CASO MATERIALE DI PROPAGANDA ELETTORALE.

Il fatto che gli elettori ricevano, all’indirizzo di residenza, da un lato il plico elettorale e, SEPARATAMENTE e MAI NELLA BUSTA PROVENIENTE DAL CONSOLATO GENERALE, materiale di propaganda, non ha nulla a che fare con l’invio del plico stesso da parte del Consolato Generale. Solo i partiti o i singoli candidati rispondono dell’invio del materiale di propaganda.

La materia della propaganda elettorale è disciplinata dalla L. 459/01 sul voto all’estero, dall’art. 5 del DPR attuativo 104/03 e dai provvedimenti emanati sul tema dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

Si informano tutti gli elettori che lamentano di aver ricevuto materiale propagandistico che i testi su citati prevedono che singoli candidati, liste, partiti o comitati possano chiedere e ottenere l’elenco degli elettori iscritti in AIRE, contenente l’indirizzo di residenza di questi ultimi (ma non indirizzo email o numero di telefono), da utilizzare solo ed esclusivamente a fini politico-elettorali, SENZA IL PREVIO CONSENSO degli interessati.


Per maggior informazioni, invitiamo tutti i connazionali a prendere visione della normativa citata:
Legge 27 dicembre 2001 n. 459 (cliccare qui)
DPR 104/03 (cliccare qui)
Provvedimenti del Garante per la Privacy (cliccare qui)


963