Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

FAQ-Notarile

 

FAQ-Notarile
    1. Devo prenotare un appuntamento per usufruire di un servizio dell'Ufficio Notarile?

      Per alcuni servizi notarili è necessario fissare un appuntamento per essere ricevuti all'Ufficio Notarile.
      Si tratta di: Procure generali e speciali, atti di riconoscimento di figli naturali, accettazione o rinunce ad eredità, Separazione dei beni, atti notori e deleghe. L'appuntamento è prenotabile sul sito internet del Consolato Generale (www.conslondra.esteri.it

      Per tutti gli altri servizi, si può venire all’Ufficio notarile ("Harp House", 83/86 Farringdon Street, EC4A 4BL London) il lunedì, martedì e giovedì, dalle 9.00 alle 12.00.
      Il giorno dell’appuntamento all’Ufficio Notarile è necessario presentarsi con un valido documento di identità italiano (carta di identità/passaporto).

      Prima di venire in Consolato, si consiglia di visitare il sito web www.conslondra.esteri.it per ogni informazione (tariffe consolari, modulistica, documenti da portare, etc.).

      Se ha urgenza di firmare un atto notarile e dal nostro sistema di prenotazione online non risultassero posti liberi per un appuntamento nei tempi da Lei desiderati, La informiamo che potrà rivolgersi ad un qualsiasi notaio inglese. Potrà trovare per sua comodità una lista di alcuni notai noti a questo Consolato Generale sul sito internet sopracitato.

    2. Non riesco a prenotare l'appuntamento: il sistema segnala tutte le date in rosso o in nero, senza darmi possibilità di scelta: come procedo?

      Il sistema di prenotazione è automatico (non esiste un operatore) e la possibilità di inserimento delle richieste di appuntamento nel calendario viene mantenuta disponibile in un intervallo solitamente di 60  giorni, con estensione quotidiana di tale intervallo (es., alla data del 20 marzo, si potra' prenotare l'appuntamanto per date antecedenti il 20 maggio; qualora queste fossero tutte indisponibili, bisognera' aspettare il 21 aprile per prenotare un appuntamento il 21 aprile, e cosi' via).  

      Nota: non tutti i servizi consolari possono essere erogati tramite il sistema automatico di prenotazione, pertanto si prega di verificare bene prima di prenotare.
      Per ulteriori problemi tecnici in fase di prenotazione, si invita a consultare la pagina internet:
      /ConLa_Comunicazione/Domande_frequenti/FAQ-Prenotazioni.htm

    3. Qual'è la differenza tra un atto pubblico ed una scrittura privata?

      Gli atti notarili si dividono in due categorie:
      (1) ATTI PUBBLICI. Sono atti redatti sotto la responsabilità del funzionario notarile. Questi raccoglie la volontà della persona che si presenta davanti a lui (mandante) e la riporta in un documento che si definisce atto pubblico. Alcuni atti quali procure generali, procure a donare o ad accettare donazioni, atti di separazione dei beni, riconoscimento di figli naturali ed altri sono obbligatoriamente atti pubblici.
      (2) ATTI SOTTO FORMA DI SCRITTURA PRIVATA. Il testo dell'atto (in genere una procura) viene predisposto dalla persona interessata la quale sottoscrive il documento davanti a chi svolge le funzioni notarili. Questi autentica la firma apposta dal mandante e attribuisce al documento un numero di repertorio. La responsabilità della correttezza del testo è della parte che sottoscrive l’atto.

      Alcune procure speciali (es., vendita o acquisto di immobili, riscossione di somme, concessione di un mandato legale), possono avere forma di atto pubblico, come di scrittura privata. 

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare la pagina internet:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/

    4. Come posso conferire una procura?

      Si consiglia di procurarsi una bozza della procura da sottoscrivere su formato digitale (file formato doc).
      La bozza potrà essere inviata via email a: notarile.londra@esteri.it.
      Si attira l'attenzione sull'opportunità che tale bozza pervenga all'Ufficio Notarile PRIMA della data fissata per l'appuntamento.

      Per il rilascio di una procura generale occorrono i seguenti dati: Cognome, Nome, Data e luogo di nascita, residenza, cittadinanza, codice fiscale, stato civile – sia della persona che conferisce la procura, sia della persona a cui si intende conferire la procura generale. Se il richiedente è coniugato in regime di comunione di beni, la procura dovrà essere sottoscritta da entrambi i coniugi.
      Per i dati necessari a redigere le Procure speciali, si consiglia di visitare il sito web dell’Ufficio Notarile:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/
      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it

    5. Come posso revocare una procura?

      Per la revoca di una procura  è necessario fornire tutti i dati relativi alla procura da revocare (data, numero di repertorio, generalità e indirizzo del procuratore).  L'interessato dovrà poi provvedere per proprio conto a trasmettere la revoca al procuratore revocato ed al notaio italiano presso il quale era depositato l'atto.

      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it

    6. Come posso legalizzare un documento o un certificato rilasciato nel Regno Unito?

      La legalizzazione consiste nell'attestazione della qualità legale del pubblico ufficiale che ha apposto la propria firma su un documento, nonché dell'autenticità della firma stessa. Per legalizzare un documento inglese occorre rivolgersi al “LEGALISATION DEPARTMENT OF THE FOREIGN AND COMMONWEALTH OFFICE" (The Legalisation Office - Norfolk House (West) - 437 Silbury Boulevard - Milton Keynes MK9 2AH - Tel. 03700002244 Fax 01908 295 122 - email: Legalisationoffice@fco.gov.uk). LA PRATICA PUO’ ESSERE FATTA SOLO PER POSTA.

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il sito internet del Dipartimento:
      http://www.fco.gov.uk/en/about-us/what-we-do/services-we-deliver/legal-services/legalisation/

    7. Come posso fare autenticare una fotografia?

      Non occorre appuntamento; sarà sufficiente presentarsi all’Ufficio Notarile nel normale orario di apertura al pubblico (dalle ore 9 alle ore 12 i giorni lunedì, martedì e giovedì), muniti di documento di identità italiano.
      Per ulteriori informazioni, si consiglia di visitare il sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/
       

    8. Devo affidare Mio/a figlio/a minore per un viaggio ad una persona terza: come procedo?

      Se si desidera che un minore di anni 14 viaggi in Italia accompagnato da una persona diversa dai genitori o affidato alla compagnia aerea, è necessario che questi si presentino (senza previo appuntamento) all’Ufficio Notarile del Consolato nell’orario di apertura al pubblico (dalle ore 9.00 alle ore 12.00 il lunedì, martedì ed il giovedì), muniti dei propri passaporti, il passaporto del minore ed i dati della persona a cui il minore verrà affidato. L’affidamento può avvenire anche a favore di più persone.

      Qualora uno dei genitori, purché cittadino comunitario, non possa presentarsi  presso questo Ufficio, potrà in alternativa sottoscrivere una dichiarazione separata, allegando alla sottoscrizione una copia del suo documento di identità.

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/
       

    9. Come posso ottenere una patente di guida italiana o rinnovare la patente di guida italiana?

      Il Consolato Generale non rilascia né rinnova patenti italiane. Se si è residenti in Italia, per il rinnovo della patente o il rilascio di una nuova patente in sostituzione di una patente smarrita o rubata è necessario rivolgersi alla competente Motorizzazione Civile.
      Se si è residenti nel Regno Unito con regolare iscrizione all’AIRE, non è possibile ottenere il rinnovo di una patente scaduta nè ottenerne un duplicato in caso di smarrimento/furto o deterioro.
      Le norme comunitarie stabiliscono infatti che per il rinnovo della patente o il rilascio di una nuova patente italiana in sostituzione di una patente smarrita o rubata bisogna rivolgersi alle competenti autorità inglesi (D.V.L.A.) per ottenerne la conversione in patente inglese.

      Nel caso di rilascio di una nuova patente in sostituzione di una patente smarrita o rubata, la D.V.L.A. chiede la presentazione di un attestato della Motorizzazione Civile italiana che aveva rilasciato la patente, nella quale venga data conferma del possesso da parte della persona interessata di una regolare patente italiana.
      Per tale attestato è necessario rivolgersi direttamente alla competente Motorizzazione civile italiana.

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il nostro sito internet:

      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/
       

    10. Che cos'è un atto notorio e come posso effettuarlo?

      Un atto notorio è una dichiarazione giurata da parte di testimoni che sotto giuramento attestano che determinati fatti a loro conoscenza sono certi.  Sarà necessario prenotare un appuntamento sul sito internet del Consolato Generale (www.conslondra.esteri.it).

      Gli atti notori più frequenti sono:
      a)  ATTO NOTORIO PER SUCCESSIONE. E’ necessario per pratiche successorie quando la persona defunta non ha lasciato testamento. In alcuni casi è sufficiente una semplice "Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà". 
      In altri casi sarà invece necessario un vero e proprio atto notorio. Oltre al richiedente dovranno presentarsi presso l'Ufficio Notarile due testimoni non interessati all'atto, tutti provvisti di un documento di identità e del codice fiscale.
      b)  ATTO NOTORIO PER MATRIMONIO. A seguito di nuove disposizioni di legge (D.L. 71/2011), non è più possibile per i cittadini stranieri sottoscrivere un atto notorio per matrimonio presso questo Consolato Generale. Il suddetto atto notorio potrà essere sottoscritto in Italia, davanti ad un Ufficiale di Stato Civile o davanti ad un notaio, oppure nel Regno Unito davanti ad un notaio inglese.

    11. Devo effettuare un atto di rinuncia o di accettazione all'eredità: come procedo?

      Per preparare un atto di rinuncia all’eredità o di accettazione, con o senza beneficio di inventario, l’Ufficio Notarile ha bisogno di conoscere: cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale della persona che vuole rinunciare all’eredità e della persona deceduta (in riferimento a quest’ultima, anche la data di morte).

      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it

    12. Come posso effettuare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà?

      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it
      Per il modello generico di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, si prega di visitare la pagina:
      /NR/rdonlyres/A2DF979F-9DFB-49A3-995C-510A9DB59046/0/dich_senza_lasciare_test.doc

      Per ulteriori informazioni visitare il nostro sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/


    13. Come posso effettuare un atto di riconoscimento di figlio naturale?

      Per la sottoscrizione di un atto di riconoscimento occorrono i seguenti dati:
      cognome, nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, residenza di entrambi i genitori e del minore da riconoscere.
      Se il figlio da riconoscere ha meno di 16 anni allora sarà necessario l'assenso al riconoscimento da parte del genitore che per primo ha riconosciuto il figlio. Se invece il figlio da riconoscere ha più di sedici anni, questo ultimo dovrà necessariamente dare il suo assenso al riconoscimento.
      Per tale servizio è necessario prendere un appuntamento attraverso il nostro sito: www.conslondra.esteri.it.

      Per ulteriori informazioni visitare il nostro sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/


    14. Come posso effettuare un atto di separazione dei beni?

      Per un atto di separazione dei beni è necessario far avere all’ufficio notarile i  seguenti dati dei due coniugi che dovranno firmare contemporaneamente: Cognome, Nome, Luogo e data di nascita, Cittadinanza, Residenza, Stato civile. Occorre poi far sapere (se l’atto separazione dei beni è successivo alla registrazione del matrimonio in Italia) il comune di trascrizione dell’atto di matrimonio e i dati della trascrizione.
       
      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it.

      Per ulteriori informazioni visitare il nostro sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/
       
    15. Come posso ottenere un certificato penale o un certificato dei carichi pendenti da parte delle autorità italiane?

      Per ottenere un Certificato Penale o un Certificato dei Carichi Pendenti da parte delle competenti autorità italiane è necessario rivolgersi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale competente per luogo di residenza in Italia.
      Questo Consolato NON inoltra in Italia richieste dei suddetti certificati da parte di cittadini italiani residenti e non, né da parte di cittadini stranieri.
      La richiesta può essere avanzata al competente tribunale direttamente o tramite persona appositamente delegata.
      Per una conferma circa le spese previste per il rilascio dei Certificati di cui sopra, si consiglia una verifica on-line (http://www-org.giustizia.it/servizi_cittadino/c1-5.htm).

      Per la legalizzazione dei suddetti certificati è necessario rivolgersi allo stesso Tribunale che ha rilasciato i certificati e richiedere l'apposizione della Postilla dell’Aja.

      Per la certificazione in inglese degli stessi invece è possibile presentarsi presso l’Ufficio Notarile del Consolato durante il normale orario di ricevimento al pubblico (lunedì, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00) con la traduzione già effettuata.

    16. Sono titolare di buoni fruttiferi e/o di libretti postali e risiedo all’estero: come posso riscuoterli?

      L'Ente Poste Italiane S.p.A. esegue rimborsi dei titoli di risparmio postale detenuti in Italia da cittadini italiani e stranieri residenti all'estero che lo richiedano, direttamente sul loro conto corrente bancario. Gli interessati ai fini del relativo rimborso dovranno compilare:

      - l'apposito modello W14 delle Poste S.P.A. (clicca qua);

      - il modello concernente la forma di pagamento a scelta dall'interessato (scarica il modello – All.1).

      Le due alternative possibili di riscossione sono:
      (a) tramite assegno bancario Ente Poste indirizzato per posta al richiedente;
      (b) bonifico bancario diretto da parte Ente Poste su Conto Corrente del richiedente stesso (scarica il modello – All.2).

      - Il richiedente dovrà anche esibire un documento di identità italiano in corso di validità e codice fiscale.

      - I Buoni Postali e/o i Libretti di Risparmio Postale dovranno essere presentati in originale.

      La firma del richiedente dovrà essere apposta in presenza  di un funzionario del Consolato Generale e da quest'ultimo autenticata su entrambi i relativi modelli a presentazione completa della domanda. Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it

      La documentazione completa dovrà essere poi inviata (si consiglia per posta registrata) direttamente dagli interessati alle Poste Italiane, al seguente indirizzo:

      Poste Italiane
      Divisione Bancoposta
      Direzione Operazioni
      Servizio Risparmi
      Via di Torpagnotta, 2
      00143 ROMA

      N.B. Altra possibilità per il rimborso dei buoni fruttiferi prevede che l'interessato dia mandato ad un procuratore in Italia attraverso un atto di procura speciale dove dovranno comparire elencati, nell'ordine di emissione, i relativi buoni e/o libretti postali e il loro ammontare. Tale procura dovrà essere redatta da questo Consolato Generale ovvero da un notaio.

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare la pagina web: 
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/


    17. Come posso cancellare il mio veicolo dal PRA per esportazione?

      A partire dal 1° marzo 1998, è possibile radiare dal P.R.A. un veicolo esportato all'estero tramite Autorità Consolare, senza necessità di recarsi personalmente agli sportelli in Italia STA (www.aci.it/?id=437). Per tale servizio è necessario prenotare un appuntamento con l’Ufficio Notarile tramite il sito www.conslondra.esteri.it. La richiesta viene infatti predisposta dal Consolato ai fini dell’inoltro all'Ufficio Provinciale ACI del P.R.A. competente (quello dell'ultima Provincia di residenza in Italia dell'intestatario del veicolo).
      Insieme alla suddetta richiesta, presentata dall'intestatario o avente titolo identificato nei modi di legge, l'Autorità Consolare predispone la documentazione necessaria da inviare al sopra indicato Ufficio ACI (targhe, carta di circolazione e Foglio Complementare o Certificato di Proprietà) che, se non disponibili, potranno essere sostituiti o dall'attestazione dello Stato estero che ha provveduto al relativo ritiro in fase di immatricolazione nel Paese straniero (con relativa traduzione in italiano) o da denuncia (in alternativa da dichiarazione di resa denuncia) di smarrimento sporta agli Organi di Pubblica Sicurezza di quel Paese.

      All'Ufficio Provinciale ACI competente vanno corrisposti i seguenti importi dovuti per l'imposta di bollo e gli emolumenti (tramite vaglia internazionale o bonifico bancario). Occorre inoltre aggiungere un rimborso per le spese postali dovute per l'invio, tramite posta prioritaria, del Certificato di Radiazione da parte dell'Ufficio Provinciale ACI competente.

      Alla documentazione da inviare al P.R.A. va allegata copia della ricevuta del vaglia internazionale o del bonifico bancario. Il certificato di avvenuta radiazione sarà quindi inviato, per posta prioritaria all'indirizzo estero dell'intestatario del veicolo, se indicato, ovvero all'Autorità Consolare richiedente. Si ricorda che l'obbligo del pagamento della tassa automobilistica si interrompe solo a partire dal periodo impositivo successivo all'avvenuta annotazione al P.R.A. della radiazione del veicolo.

      Le relative spese postali per l'invio in Italia di tutta la documentazione, nella misura di sterline 11 in francobolli, saranno a carico dell'interessato.

    18. Quanto costano i servizi erogati dall’Ufficio Notarile?

      Potrà trovare le tariffe di ciascun servizio cliccando
      /Consolato_Londra/In_linea_con_utente/Info_utili/Tariffe_consolari .
      Per poter usufruire di questo servizio è necessario prenotare un appuntamento attraverso il nostro sito www.conslondra.esteri.it.

      Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il sito:
      /ConI_Servizi/Per_i_cittadini/Notarile/



 


266