Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Come registrare una nascita in Italia

 

Come registrare una nascita in Italia

È cittadino italiano il figlio di padre o madre italiani, anche se nato all’estero. Pertanto, la sua nascita deve essere trascritta in Italia.

PREREQUISITI

I prerequisiti per richiedere la trasmissione di un atto di nascita emesso per un cittadino italiano da un’autorità straniera tramite questo Ufficio sono:

I. Minore età della persona a cui l’atto di nascita si riferisce

In caso di maggiorenni residenti in questa circoscrizione consolare che non abbiano mai trascritto in Italia il proprio atto di nascita e che non abbiano mai posseduto un documento di identità italiano, sarà necessario rivolgersi all’Ufficio cittadinanza di questo Consolato.

II. Preliminare iscrizione all’AIRE del genitore italiano e sua regolare posizione di stato civile (trascrizione atto di nascita ed dell’eventuale matrimonio antecedente alla nascita del minore)

III. a. atto di nascita prodotto da un’autorità del Regno Unito;

OPPURE

III. b. atto di nascita, benché prodotto in qualunque altro paese straniero, riferito a un cittadino residente nella circoscrizione di questo Consolato.

PROCEDURE E DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

In entrambi questi casi, la richiesta di trascrizione dell’atto di nascita deve essere effettuata via posta, inviando la specifica documentazione tramite Tracked Mail all’indirizzo di questo Ufficio:

CONSOLATO GENERALE D’ITALIA – LONDRA
Ufficio Stato Civile – III Piano
‘‘Harp House’’ 83/86 Farringdon Street
EC4A 4BL London

La documentazione necessaria deve includere:

1. Modulo di richiesta compilato in tutte le sue parti;

2. Atto di nascita integrale e orginale;

3. Legalizzazione dell’atto di nascita integrale e originale;

4. Traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore professionista;

5. Legalizzazione di tale traduzione (per atti non britannici);

6. Fotocopie dei documenti dei genitori;

7. Eventualmente, fotocopie di documenti di identità stranieri della persona a cui l’atto di nascita si riferisce.

Procedure diverse si applicano a seconda del Paese che ha prodotto l’atto di nascita e del tipo di atto presentato.

PROCEDURE PIÙ COMUNI

Che iter devo seguire per far trascrivere in Italia un certificato di nascita prodotto nel Regno Unito?

· Richiedere al Registry Office una copia conforme all’originale dell’atto di nascita integrale (Full Birth Certificate)

· Inviare l’atto al Legalization Office per farvi apporre l’apostilla

· Fare eseguire da un traduttore professionista una traduzione in italiano dell’atto (elenco non esaustivo dei traduttori)

· Fare le fotocopie dei documenti di identità dei genitori ed eventualmente di documenti stranieri della persona a cui l’atto si riferisce

· Compilare il modulo di richiesta

· Spedire tutta la documentazione, tramite Tracked Mail, all’Ufficio di Stato Civile del Consolato Generale d’Italia a Londra all’indirizzo

CONSOLATO GENERALE D’ITALIA – LONDRA
Ufficio Stato Civile – III Piano
‘‘Harp House’’ 83/86 Farringdon Street
EC4A 4BL London

Che iter devo seguire per far trascrivere in Italia un certificato di nascita prodotto in un Paese diverso dal Regno Unito?

· Richiedere l’atto di nascita originale e integrale alle autorità del Paese in cui è avvenuta la nascita

· Fare legalizzare l’atto

· Fare eseguire una traduzione in italiano dell’atto (fare riferimento alla rappresentanza consolare del paese di produzione del certificato)

· Se l’atto originale è scritto in lingua diversa dall’inglese o dall’italiano, fare legalizzare la traduzione

· Fare le fotocopie dei documenti di identità dei genitori ed eventualmente di documenti stranieri della persona a cui l’atto si riferisce

· Compilare il modulo di richiesta

· Spedire tutta la documentazione tramite Tracked Mail, all’Ufficio di Stato Civile del Consolato Generale d’Italia a Londra all’indirizzo

CONSOLATO GENERALE D’ITALIA – LONDRA
Ufficio Stato Civile – III Piano
‘‘Harp House’’ 83/86 Farringdon Street
EC4A 4BL London

 

 

 

 

1. Modulo di Richiesta

Se il minore è residente in questa circoscrizione consolare, contestualmente alla richiesta di trascrizione dell'atto di nascita si procederà all'iscrizione AIRE presso il comune di riferimento.

Se entrambi i genitori sono iscritti all’AIRE di due comuni diversi, nel modulo di richiesta si può indicare l’uno o l’altro.

(Torna ad elenco documenti)

2. Atto di Nascita Originale e Integrale

· L’atto di nascita deve essere originale (non si accettano fotocopie) e integrale (per esempio: Full Birth Certificate nel Regno Unito e Certidão de Nascimento em Inteiro Teor in Brasile). Tale documento va richiesto alle autorità competenti nel paese in cui la nascita è avvenuta (per esempio: Registry Office nel Regno Unito e Cartório in Brasile).

NB: Questo Consolato non può restituire gli atti di nascita originali che vengono inviati per la richiesta di trascrizione in Italia. Il connazionale potrà richiederne ulteriore copia all’autorità che li ha prodotti.

· È necessario, inoltre, che le informazioni riportate sull’atto di nascita siano coerenti con lo stato civile dei genitori come registrato in Italia. Ciò significa che, se al momento della nascita i genitori non erano sposati, l’atto di nascita deve obbligatoriamente riportare i nomi di entrambi i genitori quali “informant”.

Nel caso in cui i genitori al momento della nascita siano sposati, è sufficiente un solo “informant”. Se il matrimonio fosse stato contratto all’estero, ne sarà necessaria la trascrizione in Italia. Informazioni su come richiedere la trascrizione di un atto di matrimonio in Italia tramite questo Consolato sono disponibili alla pagina dedicata.

In caso di mancata trascrizione in Italia del matrimonio, entrambi i genitori dovranno essere riportati come “informant” sul certificato, oppure l’atto di nascita dovrà essere integrato con un atto di riconoscimento del figlio, ottenibilerivolgendosi all’Ufficio Notarile di questo Consolato.

· Dal 16 febbraio 2019 i Paesi membri dell’Unione Europea possono emettere, in sostituzione dei tradizionali atti di nascita, i cosiddetti Multilingual Standard Form (MSF), ovvero certificati multilingue. Tali certificati esentano da legalizzazione e traduzione (vedi prossime sezioni Legalizzazione e Traduzione). Si consiglia di consultare il comune di riferimento in merito alla loro accettabilità, non essendovi uniformità di vedute sul punto.

(Torna ad elenco documenti)

3. Legalizzazione dell’Atto di Nascita Originale e Integrale

L’atto di nascita deve essere legalizzato dalle autorità del Paese che l’ha prodotto, per poter essere trascritto in Italia. Diverse modalità di legalizzazione si applicano a seconda del Paese in cui l’atto è stato prodotto.

· Per gli Stati contraenti la Convenzione de l’Aja, la legalizzazione avviene tramite apostilla. Per una lista degli Stati parte si veda il sito.

In questi casi, sarà necessario inviare l’atto di nascita originale e integrale all’autorità straniera predisposta per l’apposizione dell’apostilla (per esempio, The Legalization Office del Foreign And Commonwealth Office nel Regno Unito, e Cartório in Brasile)

· Per tutti gli altri Paesi, la legalizzazione sarà di tipo consolare, richiesta alla sede diplomatica del Paese che ha prodotto l’atto di nascita. Per informazioni specifiche si rimanda alle pagine delle Ambasciate e dei Consolati italiani di questi Paesi.

· I Multilingual Standard Form (MSF), ovvero certificati multilingue, esentano da legalizzazione.

(Torna ad elenco documenti)

4. Traduzione dell’Atto di Nascita Originale e Integrale

La traduzione dell’atto straniero in lingua italiana è necessaria ai fini della trascrizione. Essa va effettuata da un traduttore professionista (questo Consolato non effettua traduzioni). ATTENZIONE: in caso di certificati rilasciati da autorità diverse da quelle britanniche, è sempre necessario ricorrere ai traduttori professionisti. Il ricorso a traduttori professionisti è comunque sempre consigliato, al fine di non incorrere in grossolani errori di traduzione, che possano impedire la trascrizione da parte dei Comuni italiani. Per una lista di traduttori giurati operanti nel Regno Unito si veda la pagina dedicata del nostro sito.

I Multilingual Standard Form (MSF), ovvero certificati multilingue, esenta da traduzione.

(Torna ad elenco documenti)

5. Legalizzazione della Traduzione dell’Atto di Nascita Originale e Integrale

Anche la traduzione degli atti richiede legalizzazione, garantita dalle Ambasciate e Consolati italiani.

Questo Ufficio si occupa solo di legalizzare le traduzioni dei certificati originariamente prodotti in lingua inglese.

Per tutti i certificati originariamente prodotti in lingue diverse dall’inglese, rivolgersi ai Consolati o alle Ambasciate italiane nel paese di produzione dell’atto.

(Torna ad elenco documenti)

6. Fotocopie dei Documenti d’identità dei Genitori

Nel caso di doppia nazionalità, è necessario presentare fotocopia di un documento italiano (passaporto o carta di identità).

(Torna ad elenco documenti)

 


306