Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ELEZIONI POLITICHE 2013. COSA FARE SE NON SI RICEVE IL PLICO ELETTORALE?

Cosa fare se non si riceve il plico entro il 10 febbraio?

Qualora i connazionali che abbiano fatto comprovata richiesta di iscrizione in AIRE non ricevano il plico elettorale entro il 10 febbraio 2013, potranno rivolgersi all’Ufficio consolare per chiedere di votare per corrispondenza e per verificare la propria posizione elettorale, preferibilmente scrivendo un email a: londra.politiche2013@esteri.it.


 


Il connazionale che figuri nell’elenco degli elettori in possesso dell’Ufficio consolare, ma non abbia ricevuto il plico elettorale presso il proprio domicilio, potra’ ottenere un duplicato del plico elettorale presentandosi di persona presso l’Ufficio consolare e siglando una liberatoria.


 


Per ottenere il DUPLICATO non e’ necessario prenotare un appuntamento. E’ sufficiente venire in Consolato (38 Eaton Place SW1X 8AN London) negli orari sopraindicati, muniti di documento di identita’.


E’ possibile ottenere un duplicato, qualora ne ricorrano i presupposti, anche presso lo Sportello consolare a Manchester (20 Dale Street).



A partire dall’11 febbraio sarà altresì possibile contattare una linea telefonica dedicata presso il Consolato Generale, attiva dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore 10 alle ore 16 (020 7823 1991).


 


Dall’11 al 15 febbraio il Consolato Generale d’Italia a Londra sarà altresì aperto – limitatamente a questioni inerenti alle elezioni politiche – nei pomeriggi dalle 14 alle 17, come pure sabato 16 e domenica 17 dalle ore 9 alle ore 17.


 


IL CONSOLATO GENERALE SARA’ APERTO IL 19 e il 20 FEBBRAIO DALLE ORE 9 ALLE ORE 19 PER IL RITIRO DI DUPLICATI E/O LA CONSEGNA DEI PLICHI ELETTORALI.


 


IL TERMINE PER LA CONSEGNA DELLE BUSTE CONTENENTI LE SCHEDE ELETTORALI E’ TASSATIVAMENTE IL 21 FEBBRAIO ALLE ORE 16. I plichi ricevuti oltre detto termine saranno inceneriti.


 



 


 


 


N.B.: Qualora i nomi non figurino nell’elenco degli elettori, entro il 13 febbraio si potrà chiedere al Consolato di attivare le procedure per essere aggiunti all’elenco. In quest’ultima ipotesi, più si sarà vicini alla data della votazione, più il perfezionamento dell’iscrizione AIRE da parte dell’Ufficio consolare e del Comune potrebbe prodursi oltre i termini utili per l’invio del plico. Il diritto di voto degli elettori inseriti nell’elenco aggiunto è infatti subordinato alla ricezione del Nulla Osta da parte del proprio Comune in Italia.