Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ELEZIONI EUROPEE DELL’8 E 9 GIUGNO 2024

Elezioni_europee_24

Ai sensi del Decreto-legge 24 giugno 1994, n. 408, possono votare all’estero per l’elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo spettanti all’Italia i soli cittadini italiani residenti in uno Stato membro dell’Unione europea iscritti all’AIRE, oppure gli elettori temporaneamente domiciliati in un Paese membro dell’UE per motivi di studio o di lavoro. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito del Ministero dell’Interno (clicca QUI).

I cittadini italiani residenti nel Regno Unito potranno votare per i rappresentanti al Parlamento Europeo spettanti all’Italia esclusivamente recandosi presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia, così come previsto per tutti i cittadini italiani residenti in un Paese non membro dell’Unione Europea.

A tal fine, come indicato nella Legge 24 gennaio 1979, n. 18, i Comuni hanno inviato ai cittadini italiani residenti in Paesi non membri dell’UE riceveranno dal proprio Comune italiano di iscrizione elettorale una cartolina-avviso recante l’indicazione della data della votazione, l’avvertenza che il destinatario potrà ritirare il certificato elettorale presso il competente ufficio comunale e che l’esibizione della cartolina stessa dà diritto al titolare di usufruire delle facilitazioni di viaggio per recarsi a votare nel Comune di iscrizione elettorale. Per potere votare al seggio non è obbligatorio presentare la cartolina-avviso ricevuta.

Le agevolazioni di viaggio in favore degli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale sono disponibili qui dait.interno.gov.it/documenti/circ-dait-049-servelet-16-05-2024.pdf

Per votare, gli iscritti AIRE dovranno presentarsi al seggio del Comune AIRE di ultima residenza con la tessera elettorale e un documento di identità valido.

Coloro che siano temporaneamente nel Regno Unito e non siano iscritti AIRE potranno votare esclusivamente presentandosi presso il proprio Comune italiano di residenza, con la propria tessera elettorale e un documento d’identità valido.

In caso di mancata ricezione della cartolina-avviso nei termini previsti dalla legge e di eventuali richieste di rilascio, sostituzione o rinnovo della tessera elettorale, è necessario contattare il proprio Comune di iscrizione AIRE.