Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Procura Speciale a Donare o per Accettazione di Donazione

Il servizio di sottoscrizione di procure e atti notarili presso questo Consolato Generale d’Italia a Londra è riservato unicamente ai cittadini italiani che si trovino all’estero in via permanente o temporanea (D. Lgs. 71/2011).

I cittadini stranieri (ed i cittadini italiani che siano impossibilitati a recarsi in Consolato), possono ottenere procure ed atti notarili validi in Italia sottoscrivendoli presso un qualsiasi notaio pubblico britannico, e facendo in seguito apostillare l’atto così formato dal Legalisation Office (molti notai offrono anche questo servizio). Una lista non esaustiva di notai noti a questo Consolato è disponibile qui.

 

 

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E COSTO DEL SERVIZIO

I cittadini italiani che desiderino sottoscrivere una procura speciale a donare o per accettazione di donazione presso questo Consolato dovranno richiedere un appuntamento scrivendo all’indirizzo notarile.londra@esteri.it, allegando una bozza della procura in questione, redatta da un notaio in Italia, in formato modificabile (Word).

Una volta verificata l’accettabilità della richiesta, l’Ufficio risponderà offrendo un appuntamento in Consolato.

All’appuntamento dovrà presentarsi solamente la persona che conferisce la procura, e dovrà portare:

  1. Una email di conferma appuntamento che verrà fornita dall’Ufficio;
  2. Un proprio documento di identità in corso di validità;
  3. Una UK Debit card per il pagamento. Il costo del servizio è quanto indicato all’art. 18a, della Tabella dei diritti consolari. Si prega di notare che i pagamenti sono effettuabili in Consolato solamente tramite carta di debito britannica (no contactless, no Apple pay, no carte di credito, no carte di debito italiane).

 

 

UTILIZZO DELLA PROCURA SPECIALE A DONARE O PER ACCETTAZIONE DI DONAZIONE

Il giorno dell’appuntamento verrà rilasciato agli interessati l’originale della procura speciale. Questi dovranno provvedere autonomamente all’invio dell’originale cartaceo al procuratore (si consiglia l’utilizzo di un corriere privato, piuttosto di Royal Mail). Il Consolato non può emettere dichiarazioni di conformità di copie digitali ad originali cartacei. Eventuali ulteriori copie autenticate cartacee possono essere richieste seguendo l’apposita procedura.

 

 

Torna a Procure Generali e Speciali