Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Detenuti

Nel caso in cui un connazionale sia arrestato in questa Circoscrizione consolare, il Consolato può:

  • indicare nominativi di legali di riferimento per l’assistenza legale al detenuto, con onorario a carico dello stesso o della sua famiglia;
  • curare i contatti con i familiari in Italia, previo consenso del detenuto, fornendo loro, ad esempio, informazioni circa le formalità da seguire per ristabilire contatti e/o effettuare visita al loro parente;
  • effettuare visite consolari al detenuto previa richiesta dell’interessato;
  • favorire il trasferimento in Italia, in base alla Convenzione di Strasburgo sul trasferimento dei detenuti del 1983.

Si precisa che nel Regno Unito, di norma, l’autorita’ consolare viene avvertita dell’arresto di un connazionale solo se il medesimo da il consenso a tale notifica.

Il Consolato non può, in alcun caso:

  • intervenire in giudizio per conto del connazionale;
  • sostenere le spese legali del detenuto.