Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Istanza al Giudice Tutelare

I genitori o gli esercenti la responsabilità sui figli minori italiani, residenti in questa circoscrizione consolare ed iscritti all’AIRE, devono presentare istanza al Console Generale, in qualità di giudice tutelare, prima di  assumere alcune iniziative di natura patrimoniale eccedenti l’ordinaria amministrazione.

In caso di dubbi, è sempre possibile individuare l’Autorità consolare territorialmente competente per il proprio caso utilizzando lo strumento disponibile a questa pagina (inserendo sia la nazione sia la città).

 

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E COSTO DEL SERVIZIO

Gli interessati devono richiedere un appuntamento scrivendo all’indirizzo notarile.londra@esteri.it. Alla email di richiesta andranno allegati:

1. L’istanza, in formato Word, ottenuta modificando ed adattando alle proprie esigenze uno dei modelli riportati di seguito:

A: accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario;

B: rinuncia all’eredità pervenuta al minore a seguito del decesso di uno dei genitori o di altro parente;

C: accettazione di un legato;

D: riscossione di buoni fruttiferi intestati al minore;

E: autorizzazione ad incassare la liquidazione (TFR) in caso di cessazione di rapporto di lavoro a causa del decesso del genitore;

F: autorizzazione al passaggio di proprietà di un autoveicolo ereditato dal minore, (per la vendita dell’autoveicolo ereditato dal minore, il Giudice Tutelare esprime solo parere);

G: autorizzazione ad incassare polizza assicurativa a favore del minore;

H: autorizzazione a prelevare dalla banca somme intestate al minore;

I: autorizzazione a riscuotere somme per conto del minore a causa di incidente;

L: autorizzazione ad accettare una donazione fatta ad minore;

M: autorizzazione ad acquistare o vendere un bene immobile in nome e per conto del minore;

N: autorizzazione a contrarre mutui o locazioni ultranovennali.

 

2. La relativa documentazione di supporto.

 

Una volta verificata l’accettabilità della richiesta, l’Ufficio risponderà al richiedente offrendo un appuntamento in Consolato.

NB: Il Console Generale può autorizzare l’istanza così come proposta dalle parti o rigettarla se, dopo aver valutato l’interesse per il minore, non la ritenga tuttavia vantaggiosa. È facoltà del Console Generale richiedere la produzione di ulteriore documentazione.

 

In caso di accoglimento della richiesta, all’appuntamento dovranno presentarsi entrambi i genitori (o quello di essi che esercita in via esclusiva la responsabilità genitoriale), e dovranno portare:

  1. Una email di conferma appuntamento che verrà fornita dall’Ufficio;
  2. Un proprio documento di identità in corso di validità;
  3. L’istanza compilata;
  4. La relativa documentazione;
  5. Una UK Debit card per il pagamento. Il costo del servizio è quello indicato agli 31a e 31b A della Tabella dei diritti consolari. Si prega di notare che i pagamenti sono effettuabili in Consolato solamente tramite carta di debito britannica (no contactless, no Applepay, no carte di credito, no carte italiane).

 

 

Torna a Servizi Notarili